sabato 30 agosto 2014

Mai Giudicare Un Libro Dalla Copertina # 43

Ciao lettori! La scorsa settimana si è occupata della rubrica Alaska, sta volta tocca a me! Dopo (43x3... 129 D:) 129 cover, la fantasia comincia a scemare, tuttavia ho trovato delle cover proprio belle da proporvi!
Tema: mostri!!! Non aspettatevi niente di agghiacciante però... c'è semplicemente la parola "monster" in ogni titolo.

P.S. Tutti inediti in Italia, ahimè!


FROM GODS TO MONSTERS è la prima cover che vi presento. Il libro è una raccolta di varie storie di genere fantasy, urban-fantasy e paranormal.


Trama non disponibile, per leggere le trame di alcune delle novelle contenute click qui.



La seconda cover è di A MONSTER CALLS di Patrick Ness. Non so perché ma questa copertina mi piace molto... le radici e i fiori appoggiati su questa tavola (?) bianca danno un effetto di stasi irreale, e allo stesso tempo lugubre.
Su Goodreads è valutato 4.24/5, una media ottima direi, e la trama ispira davvero.


Trama (tradotta da me):
 
Il mostro si mostra dopo la mezzanotte. Come fanno loro.

Ma Conor non sta aspettando il mostro. Sta aspettando colui che proviene dai suoi incubi, colui al quale è stato vicino ogni notte da quando sua madre ha iniziato i suoi trattamenti, colui che possiede l'oscurità e il vento e le urla...

Questo mostro è qualcosa di diverso. Qualcosa di antico, qualcosa di selvaggio. E da Conor vuole la più pericolosa di tutte le cose.

Vuole la verità.



Terza e ultima cover è di DREAMS OF GODS AND MONSTERS, l'ultimo capitolo della saga di Laini Taylor. Qui in Italia il primo libro è uscito con il titolo La Chimera di Praga (qui la mia recensione), e il secondo è intitolato La Città di Sabbia. Per quanto riguarda questo ultimo libro non si sa ancora nulla, speriamo solo non sia un'altra serie interrotta!


Trama del primo libro per evitare spoiler:

Karou ha 17 anni, è una studentessa d'arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un'intricata filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale. Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l'esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetti ma senz'anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell'aspetto esteriore; è il conflitto tra le figure principi del mito cristiano e quelle dell'immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua "famiglia" Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.

Book Tag: per ogni lettera un libro

Buongiorno!
Oggi vi postiamo questo tag, in cui siamo state nominate da Arya e Lizzie del blog The Paradise of Books! Grazie mille!!



Ecco le lettere che ci hanno assegnato: B, D, V, R, E.


Nanw:


B come... Blue
Visto che ho finito di leggere Red, Blue sarà il prossimo libro di Kerstin Gier che leggerò.

D come... Delirium
 Ho amato e odiato questa trilogia di Lauren Oliver. Finito Delirium avrei voluto dare fuoco al libro (fortuna l'ho letto sull'iPad) e per qualche giorno sono stata di pessimo umore. E il colmo è che il libro mi è piaciuto proprio perché è riuscito a farmi incavolare in quel modo!

V come... Vendetta! Haha, scherzo. V come... Vampire Academy
Mamma che difficile trovare un libro con la V... Non ho mai letto Vampire Academy e non so se lo leggerò mai.

(Alaska: sì che lo farai, believe me U.u)

R come... Raven Boys
Bello, non vedo l'ora che esca il prossimo (si mormora a novembre) per vedere come prosegue la storia di quei fighi dei ragazzi corvo. ;)

E come... Eleanor & Park
Ho barato, io l'ho letto in italiano e quindi il titolo sarebbe stato diverso, però non potevo non mettere Eleanor & Park, sono troppo dolciosi e teneri!



Alaska:

B come... Breaking Dawn
Questo era il mio libro preferito della serie, quello che mi sono gustata parola per parola, del quale mi sono centellinata i capitoli perché non finisse troppo in fretta, che mi ha emozionato come mai nessun libro aveva saputo fare.
Potete dire quel che volete, ma questa serie mi ha segnata profondamente lasciandomi bellissimi e indelebili ricordi.

D come...
Il primo libro di una saga a dir poco meravigliosa.
Ricordo quanto fui sconcertata ne rendermi conto che la scrittura della Roth era riuscita a farmi entrare così in empatia con Tris da farmi sentire tutte le sue emozioni come se fossero le mie.
Affascinante da morire.

V come...
Faccio il filo a questo libro da un saaacco di tempo; è praticamente uno dei primi che ho messo in wishlist (che a quel tempo era un quadernetto di Spank) quando ho iniziato a leggere professionalmente (?).
La trama mi intriga un sacco *__* (La trovate qui)

R come...
Secondo libro nella LUNGA saga della cacciatrice Anita Blake, una delle protagoniste più badass nella storia dell'Urban Fantasy.
Se volete un bel mix di Paranormal, Giallo/Noir e Azione, il tutto condito con un pizzico di ammirevoli bookboyfriends, questa è la saga per voi!
 

E come...
Ormai è risaputo il fatto che Jane Austen sia una dei miei scrittori preferiti.
Leggete qualsiasi cosa di suo e lo amerete. Persino le lettere sono qualcosa di straordinario.
Credo che Emma, insieme ad Orgoglio e Pregiudizio, sia uno dei suoi migliori lavori :D



Bene, bene, e ora vediamo chi saranno i prossimi...
Noi nominiamo:

- Claudia di Creature di Carta: A, F, G, L, T
- Giorgia di Il Libro Incantato: C, E, I, R, S
- Vercy di I Libri di Vercy: B, H, N, O, S

Challenge: 30 Giorni di Libri e Letteratura #16



  1. I tuoi 10 libri preferiti.
  2. I 5 libri che ti sono piaciuti di meno (in assoluto). 
  3. I tuoi personaggi preferiti e i libri da dove provengono. 
  4. I personaggi che odi e i libri da dove provengono. 
  5. Se fossi bloccato su un'isola deserta, quali cinque libri porteresti con te? Motiva ognuno. 
  6. Il miglior libro letto durante l'anno scorso. 
  7. Il peggior libro letto durante l'anno scorso. 
  8. Le tue citazioni preferite tratte DA libri. 
  9. Le tue citazioni preferite che parlino DI libri. 
  10. Nomina cinque adattamenti cinematografici che reputi fantastici. 
  11. Nomina tre terribili adattamenti cinematografici. 
  12. I tuoi autori preferiti. 
  13. Il tuo libro preferito durante l'infanzia. 
  14. Un libro che avresti voluto leggere prima. 
  15. Un libro che non hai letto ma desideri farlo presto. 
  16. Un libro che non hai letto e non hai intenzione di leggere. 
  17. Un libro che vorresti farti piacere, ma non riesci per qualsiasi motivo. Perché pensi non ti piaccia?
  18. Un libro che pensi sia molto sopravvalutato. 
  19. Un libro che pensi sia molto sottovalutato.
  20. Dove ami leggere di più?
  21. Il libro che più ti ha traumatizzato/a.
  22. Un libro che amavi, ma ora non più. Cos'è cambiato?
  23. Un libro che odiavi, ma ora ami. Cos'è cambiato?
  24. La tua serie preferita.
  25. Il libro più nerd tu abbia mai letto.
  26. Il tuo genere preferito non-fiction.
  27. Il tuo genere preferito.
  28. Il primo libro che ricordi di aver letto per conto tuo.
  29. Un autore che vorresti fosse più conosciuto.
  30. Il libro che stai leggendo in questo momento.


16. Un libro che non hai letto e che non ha intenzione di leggere.



Alaska:


Untamed di P.C. e Kristin Cast

Ho letto il primo libro di questa saga una cosa come cinque anni fa, poco dopo aver fatto della lettura il mio stile di vita, e ricordo che mi era davvero piaciuto.
All'inizio dell'estate, avendo un'amica pronta a prestarmi tutti i libri della saga, ho deciso di riprenderla dall'inizio e... Mah. Cosa cavolo ci avevo trovato?
Untamed è il quarto volume della serie (sì, mi sono spinta fino al terzo prima di arrendermi) e, ahimè, non lo leggerò mai.
La trama è interessantissima, ma odio il modo in cui è stata sviluppata e, sopratutto, odio la protagonista.
Mi dispiace perché gli altri personaggi erano davvero notevoli ( AFRODITE e le GEMELLE *W*), ma Zoey era DAVVERO troppo irritante.



Nanw:

Sacrifice, Alexandra Adornetto

Ce ne sarebbero stati molti altri, ma la serie della Adornetto è stata una delle prime che ho deciso di abbandonare e la mia decisione non verrà revocata.
Ho letto Rebel perché aveva una cover davvero bella, ma ahimè era tutto un imbroglio finalizzato a farmi spendere i miei soldi per qualcosa che non valeva la pena di essere letto (fortuna era un formato digitale). 
Rebel è stata una lettura tremenda: in sintesi, c'è questa angelo che scende sulla Terra per fare un sacco di opere di bene (così dice lei), ma s'innamora di questo umano. Oltre ad essere perseguitata da un altro strano tipo (sì non preoccupiamo della figura inquietante che mi segue ovunque!), la nostra "eroina", ma anche no, continua a tormentar(ci)si con domande esistenziali del tipo: ma il mio ragazzo mi ama? Ma se sono un angelo ci posso fare sesso? Oh cara amica che conosco da una settimana, secondo te come posso portarmi a letto il mio ragazzo che conosco da una settimana? Che vestito scelgo per il ballo?


Ecco, dopo aver letto questo genere di cose, potete capirmi se non voglio proseguire il tormento...

mercoledì 27 agosto 2014

W... W... W... Wednesdays #9

W... W... W... Wednesdays è una rubrica ideata dal blog Should Be Reading e per partecipare basta rispondere a queste tre semplici domande: 



  • What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
  • What did you recently finish reading? (Cos'hai appena finito di leggere?)
  • What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?

 Nanw:
 
Cosa stai leggendo?


Mi è venuta voglia di leggerlo a causa della challenge e così ho deciso d'iniziarlo. Sono al primo capitolo al momento quindi non posso darvi un parere, però l'incipit è da subito travolgente. Spero proprio che il mio inglese arrugginito non mi blocchi!


Cos'hai appena finito di leggere?


Ho finito di leggere poco fa questo libro scritto da Erika Scarano all'età di 14 anni. Che dire? Wow, non ho potuto fare a meno di rileggere anche i miei racconti scritti a 14 anni e facevo pena a confronto. Ne parlerò meglio in una mini-recensione che farò a breve.

Quale sarà la tua prossima lettura?
 E giungiamo al grande mistero come ogni settimana. Cosa leggerò? 

Penso che proseguirò con la lettura dei fumetti di The Infernal Devices, oppure mi rileggerò Harry Potter per entrare meglio nel ruolo, visto che il 6 andrò ad un raduno potteriano a Mantova (qualcuno di voi ci sarà?).


Alaska:

Cosa stai leggendo?


Ne ho sentito parlare molto bene da diverse blogger e l'avevo in wishlist da una vita, quindi... ho cominciato a leggerlo!
Esiste anche una versione italiana (con una cover bellissima *__*), ma ho voluto leggerlo in lingua per mantenere vivo il mio inglese (che ne ha davvero bisogno).
Sono al 50% e fin ora mi piace davvero molto, spero che non si perda troppo verso la fine come mi hanno avvisato alcune ragazze su Goodreads :S

LIBRO, NON DELUDERMI. 



Cos'hai appena finito di leggere?



No, non l'avevo mai letto. Ma ora l'ho fatto quindi mi merito un applauso U.u
E' una lettura molto scorrevole e armonica, ma non mi ha conquistato all'inverosimile.
Le opere del Maestro sarebbero tutte da gustare in teatro, dove acquistano la loro particolare magia, perciò, il solo copione non potrebbe mai soddisfare pienamente. TUTTI A TEATRO A VEDERE SHAKESPEARE (offre Nanw* U.u).


"Le gioie violente hanno violenta fine, e muoiono nel loro trionfo, come il fuoco e la polvere da sparo, che si distruggono al primo bacio. Il più squisito miele diviene stucchevole per la sua stessa dolcezza, e basta assaggiarlo per levarsene la voglia. Perciò ama moderatamente: l'amore che dura fa così."

(La traduzione Mondadori non mi è piaciuta molto: alcune frasi piuttosto celebri erano quasi irriconoscibili e alcuni passaggi erano un pò difficili da comprendere.)

*Nota di Nanw: per Romeo e Giulietta non offro nemmeno un centesimo, è la coppia che meno sopporto! haha

Quale sarà la tua prossima lettura?


Sta per giungere il suo momento *__*
Dopo aver assaporato il primo volume, non vedevo già l'ora di gettarmi su questo (e ci credo dopo quel cliffhanger D:), ma mi sono trattenuta, perché le full immersion tendono sempre a stancarmi.
Mi sa che me lo inizio stasera... Leggere due libri insieme non ha mai ucciso nessuno U.u

P.s. Non chiedetemi se preferisco Will o Jem perché non lo so ancora :'D



martedì 26 agosto 2014

Top Ten Tuesday

*Dlin-Dlon* E' martedì e ciò significa Top Ten Tuesday! Il tema di questa settimana è Top Ten Books I Really Want To Read But Don't Own Yet (Top Ten dei libri che vorrei davvero leggere ma ancora non li posseggo).



Nanw:

Devo ammettere che al momento non ho una lista lunghissima poiché solo questo mese ho ordinato più di 10 libri... Il mio problema non è comprarli (la spendo esclusivamente in libri la mia paghetta) è emergere da quella lista chilometrica che mi sta letteralmente soffocando in camera mia... ho di nuovo bisogno di far spazio nella mia libreria, quindi le scelte sono due: o faccio un'orribile doppia fila, oppure il giardino zen e i minerali devono cercarsi una nuova casa.
Dunque, l'unico libro che ancora non ho e vorrei leggere è Beastly di Alex Flinn, ma è già finito nel carrello di Amazon e presto sarà nella mia libreria. Anzi, ci aggiungo anche il primo volume de Il Trono di Spade, che m'ispira.
Maledetto shopping compulsivo di libri!!


Alaska:

Al contrario di Nawn (che finge di essere una brava ragazza U.u) io sono molto, MOLTO cattiva, e ho una valanga di libri che vorrei. La mia wishlist -come sapete- è infinita.
E si allunga sempre di più per colpa di Goodreads. Quel sito sarebbe da chiudere.
Quelli che vi citerò sono i 10 libri che più fremo di avere nelle mie mani (ma sono MOLTI di più, purtroppo).

  • Il Trono di Ghiaccio - Sarah J. Maas
  • Amy & Roger's Epic Detour - Morgan Matson
  • Eon - Alison Goodman
  • Dracula - Bram Stoker
  • Fire & Flood - Victoria Scott
  • Reboot - Amy Tintera
  • Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe - Benjamin A. Saenz
  • Unspoken - Sarah Rees Brennan
  • Blackfriars: L'Ordine della Chiave - Virginia De Winter
  • Babe in Boyland - Jody Gehrman



Challenge: 30 Giorni di Libri e Letteratura #15



  1. I tuoi 10 libri preferiti.
  2. I 5 libri che ti sono piaciuti di meno (in assoluto). 
  3. I tuoi personaggi preferiti e i libri da dove provengono. 
  4. I personaggi che odi e i libri da dove provengono. 
  5. Se fossi bloccato su un'isola deserta, quali cinque libri porteresti con te? Motiva ognuno. 
  6. Il miglior libro letto durante l'anno scorso. 
  7. Il peggior libro letto durante l'anno scorso. 
  8. Le tue citazioni preferite tratte DA libri. 
  9. Le tue citazioni preferite che parlino DI libri. 
  10. Nomina cinque adattamenti cinematografici che reputi fantastici. 
  11. Nomina tre terribili adattamenti cinematografici. 
  12. I tuoi autori preferiti. 
  13. Il tuo libro preferito durante l'infanzia. 
  14. Un libro che avresti voluto leggere prima. 
  15. Un libro che non hai letto ma desideri farlo presto. 
  16. Un libro che non hai letto e non hai intenzione di leggere. 
  17. Un libro che vorresti farti piacere, ma non riesci per qualsiasi motivo. Perché pensi non ti piaccia?
  18. Un libro che pensi sia molto sopravvalutato. 
  19. Un libro che pensi sia molto sottovalutato.
  20. Dove ami leggere di più?
  21. Il libro che più ti ha traumatizzato/a.
  22. Un libro che amavi, ma ora non più. Cos'è cambiato?
  23. Un libro che odiavi, ma ora ami. Cos'è cambiato?
  24. La tua serie preferita.
  25. Il libro più nerd tu abbia mai letto.
  26. Il tuo genere preferito non-fiction.
  27. Il tuo genere preferito.
  28. Il primo libro che ricordi di aver letto per conto tuo.
  29. Un autore che vorresti fosse più conosciuto.
  30. Il libro che stai leggendo in questo momento.


15. Un libro che non hai letto ma desideri farlo presto.



Nawn:



Another Little Piece - Kate Karyus Quinn

Ho scoperto questo libro mentre cercavo cover per la rubrica 'Mai Giudicare Un Libro Dalla Copertina', e la trama mi ha subito colpita (per leggerla click qui). Dark, horror, intrigante e con un pizzico di paranormale... forse è proprio quello che sto disperatamente cercando in questi giorni. Effettivamente ora che ho finito Red potrei proprio iniziare a leggerlo. 





Alaska:


Devo sceglierne solo uno? Difficile con una Wishlist che conta più di 570 titoli (sono un caso perso):'D
Vediamo... Direi Bloodlines di Richelle mead.
HO ADORATO LA SAGA DELL'ACCADEMIA DEI VAMPIRI.  Ma che dico? L'ho amata con tutto il CUORE. I personaggi, la storia, tutto mi è entrato nel cuore senza intenzione di uscirne più.
Devo leggere questo primo volume della saga spin-off... DEVO.





lunedì 25 agosto 2014

Red - Kerstin Gier

Ciao a tutti! Eh già, ho finito Red e ora la recensione!
Red è il primo libro della Trilogia Delle Gemme, una serie paranormal che vede come protagonisti dei viaggiatori nel tempo. In molti me lo avevano consigliato, anche le mie due amiche ne erano rimaste entusiaste e continuavano a ripetermi di leggerlo, così visto l'entusiasmo generale, l'ho letto e... se proprio devo essere sincera mi aspettavo di più. Vi prego fan delle serie, non picchiatemi, adesso mi spiego meglio!


Titolo: Red (Trilogia Delle Gemme #1)
Autore: Kerstin Gier 
Prezzo: € 16,60
Data di uscita: 2011


Trama:
"Per l'amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all'altra si tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l'aiuto dell'inquietante maggiordomo Mr Bernhard, e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all'altezza del nome dei Montrose. E poi c'è Charlotte, sua cugina: capelli rossi, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. E' lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si dà un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione pericolosissima non solo per la sua famiglia ma per l'umanità intera, e da cui potrebbe non esserci ritorno. E non importa se Charlotte non viaggerà sola ma sarà accompagnata da un altro prescelto, Gideon de Villiers, occhi verdi e sorriso sprezzante... Gwen non vorrebbe davvero trovarsi al suo posto. Per nulla al mondo..."

Valutazione

Recensione:

Il primo libro che ho letto di Kerstin Gier è stato Silver (qui la mia recensione) e non era malaccio, ma nemmeno niente di che. Purtroppo con Red mi ritrovo a storcere il naso su elementi molto simili.
Rosso rubino, che ha la magia del corvo nel cuore, chiude il cerchio dei dodici in sol maggiore.
Gwendolyn mi è subito stata simpatica, a lei andava benissimo essere normale e non saltare nel tempo, addirittura faceva la parte della fifona a volte, e spesso è passata per la mediocre del gruppo, anche se a conti fatti risulterà essere tutt'altro che mediocre. Affianco a Gwendolyn c'è il protagonista maschile del libro, Gideon-capelli-fluenti. Gideon era... normale, a parte per i suoi capelli troppo lunghi per i miei gusti. Non mi ha fatta impazzire ma non era neppure insopportabile. Ciò che in realtà mi ha lasciata perplessa è la storia d'amore (?) tra questi due. Insomma, per 9/10 del libro si odiano: Gwendolyn ha una cotta perché è figo ma niente di più, anzi lo insulta volentieri, e Gideon la tratta male perché non è Charlotte, la cugina prescelta che alla fine non ha un briciolo di magia. Sta di fatto che ad un certo punto lui se ne esce con una frase del tutto fuori luogo ("ti amo" cit.) e tu rimani di sasso, domandandoti se al libro che hai comprato non manchi qualche pagina in cui loro diventano quantomeno amici. Va bene, lui l'ha difesa (più o meno), però questa non è una prova d'amore... anch'io quando esco con i miei amici e un tizio non gradito si avvicina posso star certa che loro lo cacciano, ma non significa che mi amano (o forse sì, dopotutto sono adorabile! u.u)!
Dietro di loro entrò Gideon con passo disinvolto. Stavolta mi concessi il tempo di esaminare anche il resto del suo corpo, e non solo la sua bella faccia. Cercavo qualcosa che non mi piacesse [...]. Non aveva né le gambe storte (a furia di giocare a polo!), nè le braccia troppo lunghe, né le orecchie a sventola (caratteristica che, secondo Leslie, indicava una propensione all'avarizia).
Altra cosa trattata con superficialità è il "colpo di scena finale"... penso di averlo intuito nel prologo. Pochi indizi non vanno bene, ma troppi sono ancora peggio. Ho la sensazione di aver letto un libro di "preparazione" ai volumi successivi, perché se dovessi riassumere il libro, direi che non è successo nulla a parte che Gwendolyn ha scoperto di saper saltare nel tempo.
<<Ti sei messa di nuovo a parlare con la nicchia, Gwendolyn. Ti ho visto.>><<Si, è la mia nicchia preferita, Gordon. Si offende se non parlo con lei.>>
Rimangono comunque delle note di merito: l'idea di base, come per Silver, è davvero originale e intrigante, qualcosa di diverso dai paranormal che leggiamo di solito. Inoltre il romanzo è scorrevole e ironico, e tutti i personaggi bene o male sono ben caratterizzati e funzionali alla trama. In particolare mi sono piaciuti molto il fantasma James e la migliore amica di Gwendolyn, Leslie. Altra cosa che mi è piaciuta molto, è la descrizione degli abiti. Il bello di viaggiare nel passato è che devi indossare abiti diversi, e la Gier è stata brava a descrivere abiti di tre secoli fa, era come se li vedessi davanti ai miei occhi.

In conclusione, il libro non è male ma mi aspettavo qualcosa di più da come tutti ne parlavano. Magari questo è solo il primo volume ed è per questo che la sensazione che ne deriva sia... nebbia, dunque penso proprio che con calma proseguirò questa saga per scoprire qualcosa in più sui viaggi nel tempo e il Cronografo.

Nanw.

Vincitori Giveaway Angelology e Shadowhunters Città Del Fuoco Celeste

Il primo giveaway del blog si è concluso e noi vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato, rendendo importante l'iniziativa.


La scelta non è stata semplice, c'erano molte belle risposte che ci hanno fatto capire quanto ci teniate a queste storie e quanto vi appassioni la lettura. Sono belle qualità, non perdetele!

Purtroppo i vincitori potevano essere solo due e quindi abbiamo dovuto fare delle scelte. Siccome c'era scritto anche nelle regole del giveaway, abbiamo scelto scelto i possibili vincitori tra coloro che avevano dato le risposte migliori, dopodiché la scelta finale è stata fatta dal computer. Ci teniamo a dirvelo per essere chiare ed oneste con tutti, perché senza di voi il nostro blog non esisterebbe.

Ma adesso è arrivato il momento di annunciare i vincitori...




Per Angelology il vincitore è:





Claudia Merli

Alla domanda "Se ad un certo punto della tua vita scoprissi che la Storia nasconde dei misteri inimmaginabili, affronteresti la verità con tutte le sue conseguenze, oppure faresti finta di nulla per poter far proseguire normalmente la tua vita e quella degli altri?" Claudia ha risposto:


"Premetto che amo la Storia, quindi se vi scrivo un papiro chilometrico vi ho avvisate hahaha Questa domanda mi fa pensare a 1984 di George Orwell, una lettura piacevole che vi consiglio col cuore.
Orwell descrive una società distopica suddivisa in Oceania, Eurasia ed Estasia, territori in perenne conflitto. L'Oceania (in cui è ambientata la storia) è governata dal Grande Fratello che pretende obbedienza assoluta dai cittadini, per evitare conflitti causati dalla diversità di pensiero. Come? Beh, semplicemente ALTERANDO la Storia e il linguaggio a proprio piacimento, vietando "i piaceri della vita" al popolo e sottomettendolo con lavori usuranti e ripetitivi. Una sorta di lavaggio del cervello, insomma.
Immaginate una società senza basi fondamentali, dove non si sa nemmeno se la terra gira intorno al sole o viceversa, visto che tutto viene riscritto a favore del governo.
Il governo sbaglia a fare una previsione? Invece di provocare scontento e dubbi fra la gente, non è forse meglio MODIFICARE quello che si era detto in precedenza? Winston, il protagonista della storia, non sa nemmeno quanti anni ha e in che anno è nato. Non so se mi spiego.
Se io fossi nata in una società di questo tipo sicuramente non sarei rimasta schiava di questa "messinscena" e sarei andata a fondo alla questione, anche a costo di essere punita, proprio come ha fatto Winston.
La Storia è un pilastro della vita attuale, e lo sarà sempre. La Storia serve per imparare dagli sbagli compiuti in precedenza e per prendere spunto.
Quindi, mi rivolgo a tutti, quando a scuola vi impongono di studiarla, sappiate che non va presa alla leggera e che bisogna apprezzarla :D
Ve lo dice una quattordicenne che non ama molto studiare, quindi fidatevi hahahaha Per fare un esempio stupido: Non riuscirei a restare indifferente se scoprissi che ogni essere umano possiede il dono della telecinesi ma non può sfruttarlo a causa di alcune sostanze contenute nel cibo, magari inserite su ordine del governo con lo scopo di tenerci a bada (?) No, va be, magari non a questi livelli hahahah, ma comunque farei di tutto per mostrare le cose come stanno, costi quel che costi.


Complimenti, Claudia. La tua risposta ci ha incantate ed è stata in grado di farci capire quanto importante sia la storia per ogni essere umano, anche se non gli piace! ;P




Per Shadowhunters Città Del Fuoco Celeste il vincitore è:





Federica Wonderland

Alla domanda "Cosa ti ha spinto ad iniziare la saga di Shadowhunters? Cosa l'ha resa speciale per te?" Federica ha risposto: 

Ho iniziato a leggere Shadowhunters perché amo il mondo urban fantasy e sono sempre alla ricerca di libri e storie con ambientazioni simili. 

Ricordo ancora quando uscì Twilight, ero piccolina e mi appassionai al mondo dei vampiri, ma poco alla trama e ai personaggi, cercavo qualcosa di più strong. E sono stata felicissima quando ho sentito parlare di una saga urban fantasy con personaggi tosti e tanta avventura! =D Mi sono subito fiondata! 

Appena ho iniziato a leggere me ne sono innamorata immediatamente. Ho trovato azione e un protagonista (Jace) che adoro alla follia. Ammetto di aver avuto alti e bassi in merito alla storia e al triangolo, ma non importa perché mi sono sinceramente appassionata ai protagonisti e alle loro vicende ed è questo ciò che per me conta, è questo che mi rende una vera fan di una saga! =) 
Ho sognato con loro e continuo a farlo. Quindi, ovviamente, partecipo al Giveaway per Shadowhunters. <3 

Federica, ci siamo innamorate della tua risposta non appena l'abbiamo letta. Ci hai dimostrato che in ogni saga ci possono essere alti e bassi, ma non per questo è meno bella e ci teniamo di meno. 




a Rafflecopter giveaway


Grazie a tutti di aver partecipato, speriamo partecipiate così numerosi anche al prossimo giveaway. Quando sarà? Eh... pensavamo di fare una grande festa per il primo compleanno del nostro bloggherino adorato! :3



Nanw & Alaska.

domenica 24 agosto 2014

Mai Giudicare Un Libro Dalla Copertina # 42

Buona domenica lettori!
Oggi sarò io, Alaska, a presentarvi questa rubrica, YAAAAY.
(Ovviamente in ritardo, perché se no non sarebbe da me U.u)

Il filo conduttore di questa settimana è 'ragazze principesche' e ho tre copertine bellissime da proporvi (comprerei questi libri solo per la copertina).



La prima cover (e la più bella delle tre) è quella di THE WINNER'S CURSE di Marie Rutkoski.
ADORO QUESTA COVER. Per natura (?) odio il rosa con tutta me stessa, ma l'armoniosa ed elaborata complicatezza dell'abito, le sfumature, il contrasto con la pelle di porcellana della modella e con il pavimento di legno scuro...
Tutto, nell'insieme, mi fa andare in brodo di giuggiole *W*
Mi piace anche la scritta sovrapposta, che non risulta caotica, ma gioca sull'effetto ottico per sembrare parte reale dell'immagine.



Trama (tradotta da me), perché se proprio dobbiamo tentarvi, tanto vale farlo per bene:

"Come figlia di un generale in un vasto impero che vive in guerra e schiavizza coloro che conquista, la diciassettenne Kestrel ha due scelte: può unirsi all'esercito o sposarsi. Ma Kestrel ha altre intenzioni.
Un giorno, ella trova l'anima gemella in un giovane schiavo in vendita.

Gli occhi di Arin sembrano sfidare tutto e tutti.
Seguendo il suo instinto, Kestrel lo compra- con conseguenze inaspettate. Non passa molto tempo prima che lei debba nascondere l'amore crescente per Arin. Ma anche lui ha un segreto e Kestrel impara che il prezzo pagato per quell'uomo è molto più alto di quanto avrebbe mai immaginato"





La seconda cover che vi mostro è quella di THE JEWEL di Amy Ewing.
Un altro spettacolo di copertina che richiama i miei più reconditi gusti femminili U.u
Tutte le sfumature si sposano perfettamente tra loro e, la ragazza, sembra davvero essere rinchiusa in uno scintillante diamante, anzi, sembra quasi far parte di esso. Anche il font del titolo mi piace molto e il tutto, mi ricorda le copertine della saga di 'The Selection' (bellissime *__*), adesso che osservo nel dettaglio.


Trama (tradotta da me):

"Il Gioiello significa salute. Il Gioiello significa bellezza. Il Gioiello significa Regalità. Ma per ragazze come Violet, Il Gioiello significa servitù.
Non tutti i tipi di servitù.
Violet, nata e cresciuta nella Palude, è stata addestrata come sostituta dei reali- perché nel Gioiello, l'unica cosa più importante dell'opulenza è la discendenza.

Comprata all'asta di maternità surrogata dalla Duchessa del Lago e accolta con uno schiaffo sul viso, Violet (ora conosciuta solo come #197) impara velocemente la brutale verità che giace dietro la facciata del Gioiello: la crudeltà, i raggiri e la violenza nascosta, diventata parte del modo di vivere dei reali.

Violet deve accettare la dura verità della sua esistenza... e cercare di restare viva. Ma poi una proibita storia d'amore nasce tra Violet e un affascinante gentiluomo, assunto come accompagnatore della petulante nipote della Duchessa. Anche se la sua presenza rende la vita al Gioiello un pò più brillante, le conseguenze dell'illecita relazione costeranno loro più di quanto avevano preventivato"




Ultima cover che vi mostro è quella di STOLEN SONGBIRD di Danielle L. Jensen. Parto col dire che la mescolanza dei toni del verde è sublime, mi ha catturato all'istante. Il font del titolo è MERAVIGLIOSO e lo sfondo è davvero intrigante. Adoro le copertine di questo genere *O*


Trama (tradotta da me):

"Per cinque secoli, la maledizione di una strega ha intrappolato i troll nella loro città sotto le rovine delle Montagne del Tradimento. Questo tempo è bastato perché la loro nefanda e oscura magia cadesse da ricordo a mito nella memoria degli uomini.
Ma una profezia ha annunciato un matrimonio che avrebbe liberato i troll, e quando Cécile de Troyes viene rapita e portata sotto le montagne, impara che il mito è molto più vicino alla realtà di quanto aveva immaginato.

Cécile ha solo una cosa in mente quando viene portata a Trollus: scappare.
Solo che i troll sono intelligenti, veloci e incredibilmente forti. Deve attendere il suo tempo, aspettare la perfetta opportunità.

Ma qualcosa di incredibile succede mentre aspetta - comincia a provare qualcosa per l'enigmatico principe dei troll al quale è stata promessa in sposa. Cominciano a diventare amici. E lei comincia a rendersi conto di rappresentare una speranza per tutti i Mezzosangue - in parte troll, in parte umani-, schiavi dei troll puri. Si sta preparando una rivolta. E il suo principe, Tristan, il futuro Re, ne è in segreto il leader."






Challenge: 30 Giorni di Libri e Letteratura #14




  1. I tuoi 10 libri preferiti.
  2. I 5 libri che ti sono piaciuti di meno (in assoluto). 
  3. I tuoi personaggi preferiti e i libri da dove provengono. 
  4. I personaggi che odi e i libri da dove provengono. 
  5. Se fossi bloccato su un'isola deserta, quali cinque libri porteresti con te? Motiva ognuno. 
  6. Il miglior libro letto durante l'anno scorso. 
  7. Il peggior libro letto durante l'anno scorso. 
  8. Le tue citazioni preferite tratte DA libri. 
  9. Le tue citazioni preferite che parlino DI libri. 
  10. Nomina cinque adattamenti cinematografici che reputi fantastici. 
  11. Nomina tre terribili adattamenti cinematografici. 
  12. I tuoi autori preferiti. 
  13. Il tuo libro preferito durante l'infanzia. 
  14. Un libro che avresti voluto leggere prima. 
  15. Un libro che non hai letto ma desideri farlo presto. 
  16. Un libro che non hai letto e non hai intenzione di leggere. 
  17. Un libro che vorresti farti piacere, ma non riesci per qualsiasi motivo. Perché pensi non ti piaccia?
  18. Un libro che pensi sia molto sopravvalutato. 
  19. Un libro che pensi sia molto sottovalutato.
  20. Dove ami leggere di più?
  21. Il libro che più ti ha traumatizzato/a.
  22. Un libro che amavi, ma ora non più. Cos'è cambiato?
  23. Un libro che odiavi, ma ora ami. Cos'è cambiato?
  24. La tua serie preferita.
  25. Il libro più nerd tu abbia mai letto.
  26. Il tuo genere preferito non-fiction.
  27. Il tuo genere preferito.
  28. Il primo libro che ricordi di aver letto per conto tuo.
  29. Un autore che vorresti fosse più conosciuto.
  30. Il libro che stai leggendo in questo momento.


14. Un libro che avresti voluto leggere prima.



Alaska:


Shadowhunters: le Origini, l'Angelo - Cassandra Clare

PERCHE' HO ASPETTATO COSI' TANTO?
Ho sottratto tempo prezioso al fangirling su questa trilogia. Devo assolutamente recuperare e divorarmi anche i seguiti.
Non posso buttare altro tempo, non è ammissibile.
Dovrei far latino, ma no. Ora è tempo di Cassandra Clare

Così è deciso.


E' la Tessa perfetta *__*

Nanw:

Hunger Games - Suzanne Collins

Non è che lo abbia letto di recente, ormai è già passato qualche annetto da allora, però mi pento di non averlo letto prima di aver visto il film.
Quando sono andata al cinema, neanche sapevo che fosse tratto da un libro. Mi sono seduta al mio posto e ho guardato il film, ma ad essere sincera non mi aveva emozionata più di tanto, mi aspettavo di più (nella scena con gli ibridi tutto il cinema è saltato per lo spavento e io no, perché mi ero mezza-addormentata... :S).
Sta di fatto che qualche tempo dopo scoprii che i libri che si era comprato mio fratello erano proprio quelli da cui era stato tratto il film, ma ero un po' restia a leggerli. Alla fine, grazie alla mia amica insistente, mi sono decisa a leggerli e mi sono innamorata della saga. 
Probabilmente se avessi letto il libro prima di vedere il film, avrei iniziato a fangirlare tempo prima e non sarei ancora così confusa su Peeta e Gale!