venerdì 2 maggio 2014

Mai Giudicare Un Libro Dalla Copertina # 29

Lo so che in questa settimana non siamo state per niente attive, ma la scuola ci sta risucchiando l'anima come un dissennatore! Comunque da oggi torna la semi-libertà quindi saremo più presenti.
L'appuntamento settimanale con le cover più belle non si può saltare, quindi ecco a voi le mie tre cover di questa settimana! Purtroppo nessuno dei tre libri che vi presento è ancora stato tradotto in italiano, quindi li trovate solo in inglese.
Tema: vestito rosso!



La prima cover è di JULIET IMMORTAL di Stacey Jay. Okay, lo ammetto, sono una di quelle rare ragazze che odiano la storia di Romeo e Giulietta! Quindi potete immaginare la mia gioia quando ho letto la trama di questo libro con questa bellissima copertina. Ma tornando alla parte estetica, mi piace un sacco il vestito della ragazza in copertina e mi piace il grigio mare in burrasca sullo sfondo, che fa risaltare il vestito di lei. 


Trama (tradotta da me):
Giulietta Capuleti non si è tolta la vita. E 'stata assassinata dalla persona di cui si fidava di più, il suo nuovo marito, Romeo Montecchi, un sacrificio fatto per garantire la propria immortalità. Ma ciò che Romeo non si aspettava era che anche a Giulietta sarebbe stata concessa l'eternità, e che sarebbe diventata un agente per gli Ambasciatori di Luce. Per 700 anni, ha combattuto Romeo per le anime dei veri amanti, lottando per conservare l'amore romantico e le vite degli innocenti. Fino al giorno in cui incontra qualcuno del quale è proibito innamorarsi, e Romeo, oh Romeo, farà tutto ciò che è in suo potere per distruggere questo amore.



La seconda cover è di YOU ARE MY ONLY di Beth Kephart. L'effetto della pioggia sul vetro mi piace moltissimo, inoltre da un tono cupo e misterioso all'intera copertina, rendendo il libro intrigante fin dal primo sguardo.


Trama (tradotta da me):
Emmy Rane si è sposata a diciannove anni ed è diventata madre a venti. Intrappolata in una vita con un marito che non ama più, Baby è la sua unica gioia. Poi in un soleggiato giorno di settembre, Emmy si allontana di qualche passo dalla sua bambina e quando torna la bambina è scomparsa. E tutto ciò che ha lasciato è un calzino giallo.
Quattordici anni dopo, Sophie, una studentessa autodidatta e solitaria, è costretta a trasferirsi continuamente da un posto all'altro, in una perenne fuga da ciò che sua madre chiama "Non Buono". Un pomeriggio, Sophie trasgredisce le regole, si avventura all'aperto, e incontra Joey e le sue due zie. E' questa amabile famiglia che da il coraggio a Sophie di guardare nel suo passato. Quello che scopre cambierà la sua vita per sempre...


Terza e ultima cover è di EVERNEATH di Brodi Ashton. Di questa copertina amo il vestito che si trasforma in fumo, p fanrastico! A chi interessasse, questo è il primo libro di una trilogia ancora inedita in Italia che si basa sulla mitologia greca, più precisamente sul mito di Ade e Persefone.


Trama:
La scorsa primavera, Nikki Beckett è svanita, risucchiata in un mondo sotterraneo conosciuto come Everneath, dove esseri immortali si nutriscono delle emozioni degli  umani disperati. Ora è tornata,alla sua vecchia vita, dalla sua famiglia, dai suoi amici,prima di essere reclamata di nuovo agli inferi ... questa volta per sempre.Nikki ha sei mesi prima che Everneath la chiami a sé, sei mesi per dare addii di cui non riesce a trovare le parole,sei mesi per trovare redenzione, se esiste.Nikki desidera trascorrere questi mesi ricongiungendosi con il suo ragazzo, Jack, la persona che ama più di ogni altra cosa. Ma c'è un problema: Cole, l'immortale che per primo l'ha attirata a Everneath, ha seguito Nikki nel mondo mortale. E lui farà di tutto per riportarla indietro, questa volta come sua regina. Mentre il tempo di Nikki si fa sempre più breve e le sue relazioni iniziano a scivolarle dalle mani, lei è costretta a prendere la decisione più difficile della sua vita: trovare un modo per ingannare il destino e rimanere in superficie con Jack o tornare ad Everneath e diventare la regina di Cole ... 

Nanw.

Nessun commento:

Posta un commento