domenica 8 dicembre 2013

Mai Giudicare Un Libro Dalla Copertina # 9

Ok, può sembrare che venerdì ci siamo dimenticate di pubblicare le copertine... e in effetti è così. C'è stata un po' di confusione e tra una cosa e l'altra le copertine non sono comparse. Sorry!
Beh, ora rimediamo! Io ed S. (sì, sta volta insieme... ci siamo accordate) vi presentiamo le copertine di questa settimana.



Iniziamo con IGNITE ME, terzo libro della saga Schegge Di Me di Tahereh Mafi. In Italia è stato pubblicato solo il primo romanzo (vi metto qui la petizione per proseguire la pubblicazione della saga!), ma ne ho sentito parlare molto bene. Questa cover è fantastica (come tutte le cover americane di questa saga): l'occhio con intorno tutti quei fronzoli e fiorellini è davvero fantavoloso, no?


Trama del primo romanzo per evitare spoiler:

264 giorni segregata in una cella, senza contatti con il mondo. Juliette non può parlare con nessuno, e nessuno deve avvicinarla, perché ha un potere terribile: se tocca una persona la uccide. Agli occhi dell'organizzazione che l'ha rapita il suo potere è un'arma stupefacente, per lei è una maledizione. Un giorno però nella cella viene spinto Adam. Juliette non vuole fargli del male, e così lo tiene a distanza. Ma Adam non sa del suo potere, e mentre lei dorme in preda agli incubi la prende tra le braccia per confortarla. Da quel momento tutto cambia, perché Adam, immune al tocco di Juliette, è l'unico che può accettarla così com'è. Insieme progettano la fuga, alla ricerca di un mondo che non la consideri più né un'arma né un mostro, ma una persona speciale, che con il suo potere può fare la differenza.




La seconda copertina è di ANGELFALL di Susan Ee (in Italia s'intitola L'Angelo Caduto, qui la recensione). Trovo che questa copertina sia 100 volte meglio di quella italiana. Ci piacciono le copertine dark, sono swag, yeah! (che tamarre)




 Trama:

Un esercito di angeli sterminatori ha attaccato la Terra: dopo poche settimane la violenza dilaga ovunque, insieme alla paura e alla superstizione. Nella Silicon Valley ostaggio delle gang, la diciassettenne Penryn cerca di sopravvivere e proteggere la sua famiglia, fino a quando gli angeli guerrieri non rapiscono sua sorella minore, la più fragile, la più indifesa. L’unico modo per salvarla è affidarsi a un nemico, un angelo che ha perso le ali in combattimento e ora ha bisogno, come Penryn, di raggiungere la roccaforte delle crudeli creature alate a San Francisco. Nel viaggio che li porterà alla città, Penryn e Raf impareranno a contare solo l’una sull’altro, in un deserto in cui regnano la devastazione e il sospetto e in cui il pericolo è dietro ogni angolo.




L'ultima copertina per questa settimana è quella italiana di RECKLESS di Cornelia Funke (qui la recensione). Ragazzi, ad essere sincera ho preso questo libro perché mi sono innamorata della copertina; le farfalle rosse sono strabelle vezz (oggi siamo swag!)!



Trama:

C'erano una volta due fratelli... Jacob ama la notte. Ne avverte l'oscurità sulla pelle come un mantello intessuto di libertà e pericolo. E di notte lo specchio, occhio scintillante tra le librerie, lo attira, denso di promesse, dallo studio del padre scomparso. "Torna!" scrive il ragazzo nella polvere dello scrittoio, mentre Will, il fratello minore, dorme con la luce accesa. Però sarà Jacob a varcare la cornice di vetro e a non tornare. Il Mondo Oltre lo Specchio è un luogo terrificante, ma a volte gli fa meno paura di quello reale. Sembra abitato da unicorni, geni dell'acqua o innocui nani, e invece è la Terra dei Goyl, creature di corniola e ametista, guerrieri di un regno spietato. Sembra popolato di magici oggetti, ed è la magia di un amore disumano. Sembra che vi pulsi il cuore di una fata da amare, tradire, e amare ancora, e sono le rosse falene, intrise di veleno, della sua Oscura Sorella. L'infanzia, tuttavia, dura un minuto e pesa come polvere di elfo. Will, ormai adulto, attraversa lo specchio per inseguire suo fratello. I Goyl, però, inseguono lui. Vogliono che diventi uno di loro, vogliono trasformare i suoi ricordi in giada. Quanto tempo ha Jacob per salvarlo? Una storia gotica, affascinante e spaventosa che affonda le sue radici nella mitologia dei fratelli Grimm e di J.R.R.


A&S  (sta per Abercrombie & Sitch! ...no, non ci droghiamo)

Nessun commento:

Posta un commento