mercoledì 25 settembre 2013

Il Bacio Della Morte - Marta Palazzesi

In occasione dell'uscita de Il Marchio Di Damian (prequel della serie), recensisco per voi Il Bacio Della Morte!




Trama:
Thea è una ragazza di diciotto anni, irriverente, simpatica e ribelle. E ha il potere di creare i sogni, un dono raro, ereditato da suo padre, un potentissimo Incubus armeno. In un favoloso palazzo ai confini della Romania, Thea e i suoi compagni vengono addestrati duramente per combattere gli Azura, spietati Demoni del sottosuolo. E Thea si destreggia molto bene nei combattimenti così come la sua migliore amica Serena, la bellissima figlia di Andreas Grigor, il Signore del Palazzo. Le due ragazze sono inseparabili fin dall'infanzia e insieme sognano di sconfiggere i Demoni e magari, un giorno, di innamorarsi di qualcuno di speciale. Ma quando dal nulla arriva un guerriero misterioso e viene assegnato proprio a Thea come compagno di allenamenti, la serenità della ragazza e quella di tutto il Palazzo sono messe a dura prova. Damian è un affascinante Succubus, con un oscuro e doloroso passato, e soprattutto è così sexy che è davvero difficile concentrarsi... È l'inizio della trilogia della "Casa dei Demoni", che si svilupperà in un affascinante mosaico di avventure mozzafiato, personaggi indimenticabili, incredibili colpi di scena, tradimenti, rivelazioni e amori impossibili. E i protagonisti si troveranno a combattere non solo con veri Demoni ma anche con quei demoni interiori che popolano i cuori giovani e irruenti...


Valutazione:                 |:)| |:)| |:|

Recensione:

Il Bacio Della Morte è il primo romanzo della trilogia (più un prequel) fantasy scritta dall'autrice italiana Marta Palazzesi.
Thea, figlia di un'umana e di un demone (un Incubo per la precisione), vive nel Palazzo insieme ad altri mezzosangue e demoni per addestrarsi a combattere gli Azura, dei malefici demoni provenienti dal Mondo Sotterraneo. Lei e la sua migliore amica, Serena, sognano da sempre di diventare compagne di caccia una volta finiti i corsi di base di addestramento, ma, a causa di un attacco interno da parte degli azura appena prima delle assegnazioni, le due ragazze vengono divise: serena viene accoppiata con Came, il migliore amico di Thea, mentre quest'ultima viene assegnata a Damian, un misterioso nuovo studente. Damian è un Succubo che ha vissuto nel Mondo Sotterraneo ma fermamente deciso ad uccidere ogni singolo azura. Nel susseguirsi della storia facciamo conoscenza anche con i cugini russi di Serena: Alex e Ania, due nobili mezzosangue che hanno poteri curativi.

Partiamo dalle ambientazioni. Ci troviamo in un immenso palazzo (con strutture adiacenti) i Romania e fin qui pernsi "Wow, non so praticamente nulla della Romania, vediamo che scopro di nuovo!". Ecco, non ho scoperto assolutamente niente, nemmeno che tempo faccia lì normalmente... perso che se fosse stato ambientato in Mongolia, piuttosto che in Africa o a Trento (mio amato piccolo buco di città!), non sarebbe cambiato assolutamente nulla!

La trama in sé di questo libro non è affatto male (zombie a parte), il vero problema sono i personaggi!
Thea, ad esempio, non solo è un'irriverente e testarda adolescente (fin qui tutto normale), ma è un'antipatica, maleducata, a volte volgare, egocentrica ragazzina con seri problemi di attacchi d'ira. Detto sinceramente, io se incontrassi una tipa come thea la eviterei alla grande, invece in questo libro, stranamente, tutti lodano questo suo comportamento come se fosse una bella cosa essere una persona insopportabile. Credo che l'intenzione dell'autrice fosse di creare un personaggio grintoso e coraggioso, ma ne è risultato uno antipatico e sgradevole da quanto è rude, soprattutto se si parla di una ragazza. Dicendo tutto ciò, non voglio far intendere che Thea sia un brutto personaggio perché minaccia ogni tre pagine di prendere a pugni qualcuno, insomma, gli ho dati anch'io i miei pugni ma ero una bambina, questo non è l'atteggiamento che ti aspetteresti da una diciottenne che ormai dovrebbe mostrare un minimo di maturità!
Bene, ora che ho finito la mia filippica su Thea, passiamo al protagonista maschile del romanzo. Damian: misterioso, scontroso e, ovviamente, il più figo della scuola. Su questo personaggio non posso dire molto perché, purtroppo, non mi ha presa come avrebbe dovuto; infatti, alla fine del libro, io tenevo per Alex invece che per Damian! Com'è possibile? Forse alla fine il bel misterioso era un po' troppo misterioso da affezionarcisi?


Fissa il pavimento e non reagire, continuavo a ripetermi. Fissa il pavimento e non reagire, o le cose si metteranno davvero male per te questa volta.Peccato l’autocontrollo non fosse tra le mie doti migliori.“Quale assurda ragione potevi mai avere per cercare di raggiungere il Mondo Sotterraneo?”La voce di Ranya, la mia capo Master, era un misto di rabbia, incredulità e disgusto. Si avvicinò a me con studiata lentezza, facendo risuonare i tacchi dei suoi stivali sul pavimento di marmo della sala. Anche se sapevo che sfidarla con lo sguardo non era affatto una buona idea, non riuscii a trattenermi. Alzai lentamente la testa verso di lei, e i suoi occhi scuri fiammeggianti di collera mi colpirono come un pugno allo stomaco.

Tornando alla trama, trovo che la storia nel suo complesso sia abbastanza originale e, con dei personaggi diversi, sarebbe stato veramente un bel libro divertente. L'unica critica che mi sento di muovere sulla trama è la scelta d'inserire degli zombie in un mondo di demoni... non chiedetemi perché  ma quest'associazione non mi piace per niente! E' come mettere il pesce sulla carne, il gelato sulla pasta, la mozzarella sui biscotti; io proprio non ce li vedo insieme! Vabbé, poi forse leggendo gli altri libri cambierò idea e scoprirò che in realtà zombie e demoni sono l'accoppiata vincente e subito dopo inizierò a mangiare la pasta col gelato, chissà! 

In conclusione, trovo che Il Bacio Della Morte sia un libro carino, ideale per chi ha voglia di una lettura leggera senza troppi coinvolgimenti. Spero davvero che il secondo capitolo della trilogia (in uscita il 9 ottobre) mi prenda di più.

P.S.
Vi lascio il link del sito della Giunti dove potete scaricare il prequel:
http://y.giunti.it/y-blog/item/1098-ecco-il-link-per-scaricare-gratuitamente-il-marchio-di-damian

A.



Nessun commento:

Posta un commento